Recensione a “Posso e la Fiamma nella foresta” di Silvia Civano

fiamma
La recensione a “Posso e la Fiamma nella foresta”

“Posso e la Fiamma nella foresta” fa parte della collana “The greenhouse” della casa editrice Il Prato. Si tratta di una lettura poetica, adatta per la buonanotte dei bambini ma che rapisce anche gli adulti che vogliono ancora sognare e sentirsi piccini attraverso un ritmo incalzante, fatto di testi istruttivi non prolissi, deliziati dalle illustrazioni di Andrea Modugno.

Il libro ha come protagonista un esserino alto circa 10 cm, Posso . Sicuramente vi domanderete “Cos’è un Posso?”
Ebbene, un Posso è una creatura unica nel suo genere. Vive circondato dalla natura e fa della flora la sua dimora. Il Posso protagonista di questa storia per esempio, vive in un fungo. Un fungo porcino per l’esattezza, “perché il suo inebriante profumo lo rende molto felice.”

Posso un giorno si sveglia inaspettatamente in un bosco sconosciuto e privo di memoria del suo passato. Il piccolo Posso ricorda soltanto il suo nome ma, con il passare del tempo, scoprirà di possedere dei poteri che si evolvono in base alle necessità e alla situazioni che si troverà a fronteggiare. Posso si troverà ad affrontare una nuova avventura volta alla conoscenza della propria identità nel mondo di Candunia ormai disabitato. Per evitare di essere caplestato o visto dagli umani, in questo suo vagabondare, Posso imparerà a rendere immateriali ed invisibili gli oggetti che desidera oltre che se stesso. L’avventura di Posso sarà in compagnia della sua migliore amica Miss Lumachina Bla Bla

Credi davvero che ti lascerei partire senza di me? Non riesco neanche a immaginare in quali pasticci ti cacceresti senza il mio aiuto!

 Un’avventura che li porterà dalla foresta alla città dominata dal cemento, fino a giungere in Brasile dove regna la natura. Un viaggio che permetterà loro di scoprire animali e paesaggi esotici e tanto altro, tant’è che in Amazzonia scoprirà molto più di quanto avrebbe immaginato

Sarà la fine ma anche l’inizio. Era uno di quei momenti che avrebbero ricordato per sempre. Era la giornata perfetta prima della partenza.

Siete curiosi di sapere cosa scoprirà? Allora affrettatevi a leggere questa favola, ricca e scorrevole che vi porterà in altri mondi.

Recensione a cura di Rosanna Sanseverino

Condividi adesso!
Precedente Intervista a Silvia Civano autrice di "Posso e la Fiamma nella foresta" Successivo Segnalazione Fiore di Cactus-Francesca Lizzio

Lascia un commento

*