I DIECI LIBRI PIU’ LETTI AL MONDO

Siete curiosi di sapere quali sono i dieci libri più letti nel mondo?

Questi libri sono stati scelti, non in base alle vendite, ma all’effittivo numero di persone che statisticamente hanno letto i romanzi presenti in classifica.

Al decimo posto troviamo con 27 milioni di copie:

IL DIARIO DI ANNA FRANK

Il diario, Anna Frank, inizia a scriverlo il 12 giugno 1942. È il giorno del suo tredicesimo compleanno e quel diario è un regalo, che lei chiamerà Kitty, perché non ha una vera amica e ha l’esigenza di confidare i suoi pensieri a qualcuno che l’ascolti. La famiglia, ebrea, è intanto costretta ad emigrare dalla Germania fino in Olanda, per sfuggire alle persecuzioni scatenate dalle leggi razziali di Hitler.

 

 

Nono posto con 30 milioni di copie:

PENSA E ARRICCHISCI TE STESSO DI NAPOLEON HILL

La mente umana può realizzare tutto quanto può concepire e prendere per buono. Con l’autodisciplina e il controllo si può imparare a dominare la mente.  Questo libro contiene il segreto, la formula magica per raggiungere il successo finanziario o personale, esso viene svelato più di cento volte in tutto il libro.

 

 

Ottavo posto con 33 milioni di copie:

VIA COL VENTO DI MARGARET MITCHELL

Rossella O’Hara è la viziata e capricciosa ereditiera della grande piantagione di Tara, in Georgia. Ma l’illusione di una vita facile e agiata si infrangerà in brevissimo tempo, quando i venti della Guerra Civile cominceranno a spirare sul Sud degli Stati Uniti, spazzando via in pochi anni la società schiavista. Il più grande e famoso romanzo popolare americano narra così, in un colossale e vivissimo affresco storico, le vicende di una donna impreparata ai sacrifici: la tragedia della guerra, la decimazione della sua famiglia, la necessità di dover farsi carico della piantagione di famiglia e di doversi adattare a una nuova società. E soprattutto la sua lunga, travagliata ricerca dell’amore e la storia impossibile con l’affascinante e spregiudicato Rhett Butler, avventuriero che lei comprenderà di amare solo troppo tardi… “Via col vento”, per la prima volta presentato in versione integrale al pubblico italiano, è, grazie anche alla celeberrima trasposizione cinematografica, una delle storie d’amore più note al mondo, che ancora oggi colpisce il cuore di milioni di lettori grazie a una rappresentazione storica mai eguagliata e a personaggi semplicemente indimenticabili.

 

Settimo posto con 43 milioni di copie:

LA SAGA DI TWILIGHT

Quando Isabella Swann decide di lasciare l’assolata Phoenix per la fredda e piovosa cittadina di Forks, dove vive suo padre, non immagina certo che la sua vita di teenager timida e introversa conoscerà presto una svolta improvvisa, eccitante e mortalmente pericolosa… Nella nuova scuola tutti la trattano con gentilezza, tutti tranne uno: il misterioso e bellissimo Edward Cullen. Edward non dà confidenza a nessuno. Ma c’è qualcosa in Bella che costringe Edward dapprima a cercare di stare lontano da lei e quindi ad avvicinarla. Tra i due inizia un’amicizia sospettosa che man mano si trasforma in un’attrazione potente, irresistibile. Fino al giorno in cui Edward rivela a Bella il suo segreto…

 

Sesto posto con 57 milioni di copie:

IL CODICE DA VINCI DI DAN BROWN

Parigi, Museo del Louvre. Nella Grande Galleria, il vecchio curatore Saunière, ferito a morte, si aggrappa con un ultimo gesto disperato a un dipinto del Caravaggio, fa scattare l’allarme e le grate di ferro all’entrata della sala immediatamente scendono, chiudendo fuori il suo inseguitore. L’assassino, rabbioso, non ha ottenuto quello che voleva. A Saunière restano pochi minuti di vita. Si toglie i vestiti e, disteso sul pavimento, si dispone come l’uomo di Vitruvio, il celeberrimo disegno di Leonardo da Vinci. La scena che si presenta agli occhi dei primi soccorritori è agghiacciante: il vecchio disteso sul marmo è riuscito, prima di morire, a scrivere alcuni numeri, poche parole e soltanto un nome: Robert Langdon

 

Quinto posto con 65 milioni di copie:

L’ALCHIMISTA DI PAULO COELHO

I delicati acquerelli di Moebius si accompagnano al clima spirituale e magico del romanzo di Coelho. Protagonista di questa storia di iniziazione è Santiago, giovane pastorello andaluso, che intraprende un viaggio avventuroso, insieme reale e simbolico, che lo porterà a incontrare il vecchio Alchimista e grazie a lui, a salire tutti i gradini della scala sapienziale nel processo di conoscenza di sé e del mondo.

 

 

Quarto posto con 103 milioni di copie:

IL SIGNORE DEGLI ANELLI DI J.R.R.TOLKIEN

“Il Signore degli anelli” è un romanzo d’eccezione, al di fuori del tempo. E’ un libro d’avventure in luoghi remoti e terribili, episodi di inesauribile allegria, segreti paurosi che si svelano a poco a poco, draghi crudeli e alberi che camminano, città d’argento e di diamante poco lontane da necropoli tenebrose in cui dimorano esseri che spaventano solo al nominarli, urti giganteschi di eserciti luminosi e oscuri. Tutto questo in un mondo immaginario ma ricostruito con cura meticolosa, e in effetti assolutamente verosimile, perché dietro i suoi simboli si nasconde una realtà che dura oltre e malgrado la storia: la lotta, senza tregua, fra il bene e il male.

 

Terzo posto con 400 milioni di copie:

HARRY POTTER DI J.K. ROWLING

Harry Potter è un predestinato: ha una cicatrice a forma di saetta sulla fronte e provoca strani fenomeni, come quello di farsi ricrescere in una notte i capelli inesorabilemte tagliati dai perfidi zii. Ma solo in occasione del suo undicesimo compleanno gli si rivelano la sua natura e il suo destino, e il mondo misterioso cui di diritto appartiene. Un mondo dove regna la magia; un universo popolato da gufi portalettere, scope volanti, caramelle al gusto di cavolini di Bruxelles, ritratti che scappano… Il primo libro della serie di Harry Potter viene riproposto, in brossura, in concomitanza con l’uscita del quarto film ispirato al maghetto.

 

Secondo posto con 820 milioni di copie:

LIBRETTO ROSSO-CITAZIONI DALLE OPERE DEL PRESIDENTE MAO TSE-TUNG

L’ascesa della Cina come superpotenza mondiale è sotto gli occhi di tutti, con le peculiarità e le contraddizioni che comporta l’innesto di un modo di produzione capitalistico su un regime comunista. Alla radice di questa ascesa è Mao Tse-tung, guida carismatica del partito comunista cinese, a lungo un punto di riferimento per il pensiero marxista-leninista. Operai, contadini, soldati e intellettuali della Cina hanno fatto del suo pensiero una vera e propria Bibbia e tratto dalle sue opere insegnamenti teorici e pratici. Le citazioni che compongono il “Libretto rosso” consegnano nella sua integrità il credo maoista, uno strumento ideologico che ha infiammato gli animi di milioni di uomini. “Quando le masse si saranno impadronite del pensiero di Mao Tse-tung”, scrisse Lin Piao, “esso diventerà una inesauribile sorgente di forza, una bomba atomica spirituale di potenza senza pari”.

 

Al primo posto con la bellezza di 3,900 milioni di copie si piazza….

LA SACRA BIBBIA

 

 
 

 

 

 

Condividi adesso!
Precedente Quando meno te lo aspetti di Loretta Donini. Capitolo 34 parte prima. Successivo Recensione a “Nemesis” di Stefano Lanciotti

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.