#LettoAPuntino: Cosa si nasconde alla base dell’arcobaleno?

Buongiorno lettori golosoni e bentornati nella consueta rubrica dove mescoliamo papille gustative e parole. Quest’oggi ho pensato di proporvi una ricetta decisamente colorata e di abbinarla ad una raccolta di racconti.

La ricetta che andrò a proporvi tra poco (ancora un po’ di pazienza) è quella dei cupcakes arcobaleno (o rainbow cupcakes se vi piace masticare la lingua inglese), mentre il libro che ho deciso di affiancarvi è “Mentre volavo via” di Sara Nissoli. Voi vi chiederete: ma che c’entra un libro di racconti con i cupcakes arcobaleno?

Il fatto è che, già dal sottotitolo, si capisce il taglio delle storie raccontate all’interno di queste pagine.

Quattordici racconti tristi che vi faranno stare meglio

Ebbene sì, è tutto vero. In questo libro vengono raccontate quattordici storie di uomini e donne comunissimi. Gente che deve districarsi tra le varie avventure giornaliere per arrivare a fine giornata. Persone nelle quali possiamo facilmente immedesimarci, che pensano di trovare la svolta della loro vita, ma si ritrovano immancabilmente al punto di partenza (o addirittura qualche passo indietro).

Il bello è che il sottotitolo dice il vero: quando terminate ogni racconto, vi sentirete quasi sollevati e un sorriso (mezzo abbozzato) vi si stamperà sulla bocca. Per questo motivo ho immaginato un campionario di persone come un arcobaleno fatto di colori diversi, frutto di un unico fenomeno. E alla fine dell’arcobaleno vi attenderà una pentola piena d’oro, oppure – se vi accontentate – 150 pagine di ottima scrittura. Io, alla base dell’arcobaleno, ho trovato una persona deliziosa (Sara, appunto) che ho avuto il privilegio di conoscere e che si merita il discreto successo che sta avendo questo libro.

Continua così Nissi!!! 

Adesso passiamo alla ricetta. Vi avverto: il procedimento, di per sé, è davvero molto semplice, ma avrete bisogno di un po’ di pazienza.

Iniziamo dalle dosi, per 12 cupcakes vi serviranno:
  • 250 gr di farina autolievitante;
  • 250 gr di zucchero;
  • 250 gr di burro molto morbido;
  • un cucchiaino di bicarbonato;
  • 4 uova intere;
  • 48 gr di latte (da dividere in 6 ciotole, quindi 8 gr in ogni ciotola);
  • Aroma di vaniglia;
  • Coloranti in gel.
Per la crema al burro:
  • 200 gr di burro morbido;
  • 450 gr di zucchero a velo;
  • 50 gr di latte;
  • Aroma di vaniglia.
Procedimento:

Per fare l’impasto dei cupcakes iniziamo dai colori. Sciogliete la vaniglia nel latte e dividetelo dentro 6 diverse ciotole (8 gr di latte in ognuna). Inserite il colorante in gel in ognuna di esse. Io ho usato il viola, il blu, il verde, il giallo, il rosso e l’arancione (1). A questo punto dedicatevi all’impasto. Inserite nella ciotola della planetaria (o in una ciotola capiente se usate le fruste elettriche) la farina setacciata (2), il bicarbonato (3), lo zucchero (4), le uova (5) e il burro ammorbidito (6).

 

 

 

 

 

 

 

 

Azionate la planetaria (o le fruste) a velocità sostenuta e impastate per circa un minuto o due. L’impasto dovrà avere una consistenza setosa (8). Dividete l’impasto in 6 parti uguali e mettetele nelle ciotole con il latte colorato (9), impastando bene (10) fino ad ottenere dei colori omogenei. I sei impasti andranno messi in 6 sac a poche differenti (11). In una teglia per cupcakes, mettete i pirottini di carta dentro ogni buco e fate diversi strati, uno per ogni colore (12) fino ad utilizzare tutti i colori.

 

 

 

 

 

 

 

 

I pirottini non dovranno essere completamente riempiti, ma dovranno raggiungere i 3/4 della loro capienza (13). Riscaldate il forno in modalità statica a 175 °C e infornate per 22-24 minuti (utilizzate la tecnica dello stuzzicadenti per vedere se sono cotti).

Una volta sfornati e raffreddati, l’interno dovrebbe risultare multicolore (15).

Adesso possiamo dedicarci alla crema al burro. Montate il burro morbido per circa 5 minuti, fin quando non diventerà soffice e bianco (16), inserite all’interno lo zucchero a velo e attivate la planetaria per un paio di minuti a velocità sostenuta (iniziate piano, altrimenti avrete zucchero a velo ovunque). Infine inserite il latte con l’estratto di vaniglia (17) e montate per l’ultima volta. La consistenza dovrà essere soffice ma ben ferma (18).


 

 

 

 

 

 

 

A questo punto, per ottenere una crema al burro colorata, ho usato un trucchetto. Ho preso una sac a poche con beccuccio a stella ed ho “sporcato” le pareti interne di coloranti, stando attento a non mischiarli, per mantenere colori separati (19-20). Dopodiché ho inserito la crema al burro (21) che in questo modo risulterà colorata in uscita dalla sac a poche (22-23). Infine, ho aggiunto una granella colorata (24) per dare un altro tocco di colore (come se non bastasse ancora…).

 

 

Ed ecco fatto, i cupcakes stile unicorno o My little pony sono pronti. Saranno sicuramente apprezzati dai vostri bambini oppure li potrete usare per una festicciola popolata da marmocchi urlanti! 🙂

Bene, anche per oggi ho terminato le mie fatiche culinarie. Vi invito a mettere un like alla mia pagina Facebook (la ricerca della golosità), nella quale troverete altri metodi per non arrivare pronti alla prova costume e anche al mio canale Youtube nel quale troverete le videoricette (ci sarà anche questa a breve).

VI mando un mega abbraccione virtuale e vi aspetto la settimana prossima, sempre qui, per un nuovo articolo di Letto a Puntino.

Dario

 

Condividi adesso!
Precedente #Intervista-Dì: Valeria Loredana De Giorgi Successivo #Laura-Dì: La nuova vita di nonno Napoléon - Pascal Ruter

Lascia un commento

*