Intervista a Flavia Cantini

IMG0035A1)      Benvenuta nel nostro blog, Flavia. Vuoi raccontare qualcosa di te al nostro pubblico?

Ciao e grazie dell’opportunità. Come posso definirmi? Fantasiosa, creativa, sognatrice senza dubbio. Amo fantasticare e immaginare sempre nuove storie da scrivere o realizzare come cortometraggi. Appassionata da sempre di video e comunicazione, sono una giovane video maker e scrittrice esordiente.

2)      Come ti sei avvicinata alla scrittura? E com’è proseguito il tuo cammino in questo mondo?

Che io ricordi, le prime “favolette” le scrivevo già all’età di sei anni. Sono sempre stata un’accanita lettrice e ho sempre avuto un grande desiderio di esprimermi attraverso la scrittura e l’invenzione di storie e personaggi che, senza di me, non potrebbero esistere. Ho iniziato scrivendo poesie, poi a diciotto anni, con il primo romanzo incompiuto, sono passata alla narrativa, genere che scrivo tuttora. Attualmente ho pubblicato tre romanzi.

3)      Cosa significa per te scrivere?

Significa tantissimo. Il mio rapporto con la scrittura è viscerale, è qualcosa che mi viene da dentro, un’urgenza, una chiamata da parte di una storia e dei personaggi a fare sì che, attraverso il mio intervento creativo, possano vedere la luce. Scrivere è una grande soddisfazione, è lasciare la fantasia libera di volare. La scrittura è come un fuoco che mi brucia dentro e che non si placa fintanto che non ho portato a termine il racconto o il romanzo. Sento un grande senso d’appartenenza nei confronti della scrittura.

4)      Parlaci un po’ del tuo romanzo. Dove nasce l’idea?

“Storia di un Collegio” è un romanzo drammatico raccontato in prima persona dal protagonista anni e anni dopo la fine della vicenda accaduta. L’idea nasce dalla mia reale permanenza in un collegio universitario a conduzione religiosa; la rigidità delle sue regole e l’austerità dell’ambiente così diverso dal resto della società da me conosciuta mi hanno ispirato l’idea di base di questa storia, ambientata appunto in un austero collegio/convento dove accadono fatti non spiegabili razionalmente e si nasconde qualcosa di  terribile.

5)      Chi sono i tuoi protagonisti?

Il protagonista principale è Nicola, un ragazzo al suo primo anno da fuorisede universitario che alloggia in un convento adibito a collegio per studenti. Hanno poi ruolo di rilievo insieme a lui altri due ragazzi, Guido e Michael, che alloggiano anch’essi nel convento e che verranno a conoscenza, insieme al protagonista, di ciò che realmente nasconde il convento.

2013-11-26 15.18.246)      Un mistero che aleggia in un collegio e un protagonista che non può rivelare il suo vero nome. Come nasce una storia così carica di suspance?

Nasce dall’idea che anche nelle situazioni e nei luoghi apparentemente più banali si possa nascondere qualcosa di misterioso, di non detto e anche di temibile. Nasce dall’idea di una struttura come un collegio rigido e con regole severe e tutto sommato austero. Nasce dalla mia passione per la suspance, per il mistero e il paranormale.

7)      Se il tuo romanzo fosse una canzone, quale sarebbe? Perché?

Sarebbe una canzone metal e in particolare la canzone Shot in the Dark dei Within Tempation perché ascoltavo proprio quella canzone mentre scrivevo Storia di un Collegio e mi ha ispirato per il ritmo intenso.

8)      Quali sono le letture che hanno influenzato il tuo stile? Hai un genere che preferisci leggere o ti piace tutto?

Io amo i drammatici e i fantasy. Ho letto tantissimi horror negli anni e senza dubbio mi hanno influenzato per il modo che hanno di descrivere situazioni angoscianti e mettere in difficoltà i personaggi. Amo anche molto i saggi antropologici e psicologici, insomma ciò che ha a che fare con la cultura umanistica.

9)      Ultimo libro letto?

Donne che corrono coi lupi di Clarissa Pinkola Estes, un saggio molto illuminante a mio parere.

10)   Progetti futuri? Dove può seguirti il pubblico?

Nel campo audiovisivo continuare il mio percorso come video maker facendo conoscere il mio nuovo cortometraggio dal titolo Nickname e realizzandomi in questo settore. Nel campo della scrittura in primavera uscirà un mio nuovo romanzo fantasy, volume unico, dal titolo “Esiliato sulla Terra”. Sono poi all’ottavo capitolo di un nuovo romanzo drammatico. Per seguirmi le opzioni sono: il sito www.flaviacantini.it, il blog http://flaviascrittrice.blogspot.it, la pagina su Ilmiolibro.it dove è presente Storia di un Collegio http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=1037691, la pagina Facebook Flavia Cantini Filmaker e Scrittrice, Twitter DreamerFlavy, Youtube Flavia Cantini.

Questa era l’ultima domanda. Grazie per aver partecipato a questa intervista!

Grazie a te!

Condividi adesso!

Lascia un commento

*