Intervista a Francesco Ambrosio

guardiani
L’intervista

Ciao a tutti, oggi abbiamo il piacere di fare quattro chiacchiere con Francesco Ambrosio, autore della saga su Efterion, che abbiamo gia’ presentato sul nostro Blog qualche giorno fa.

Benvenuto Francesco, è un piacere averti con noi. Raccontaci un po’ di te.

Sono un sognatore e amo molto scrivere e creare mondi fantastici che superano i limiti della realtà.

Quando è nata la tua passione per la scrittura?

Sin da piccolo amavo scrivere e inventare ma non lo facevo con convinzione, solo negli ultimi due anni ho coltivato seriamente la mia passione per la scrittura seguendo corsi vari che mi hanno migliorato e hanno portato alla stesura de “I guardiani dell’Efterion” primo romanzo dell’omonima saga.

Scrivere cosa significa per te?

Scrivere per me è una droga che mi proietta in paradisi e mondi creati dalla mia testa. E’ una cosa piacevole che mi permette di creare e di essere me stesso.

Hai scritto una saga “I guardiani di Efterion”, ce ne parli?

Si l’ho completata ma per ora ho pubblicato solo i primi due libri.
La saga è incentrata su un universo da me inventato che è sorvegliato dall’Efterion che l’avrebbe generato. In pratica esso è un grandissimo Tronco che si estende con molteplici rami e radici su un pianetino bianco. Esso ha proprietà particolari, ancora tutte da scoprire, è misterioso e riserverà sorprese fino alla fine. Si pensa che costituisca un’estesa mappa di questo universo da me creato ed entra in contatto con un alieno da esso stesso scelto definito Entità, la più alta e prestigiosa carica dello spazio. In pratica i guardiani sono alieni diversi, con abilità particolari che si conosceranno, si uniranno nel corso del romanzo per combattere svariate minacce nello spazio per riportare pace ed equilibrio, secondo le indicazioni dell’Efterion. Ma ci saranno molto misteri da svelare, segreti che risalgono ai tempi della creazione…

autore
L’autore

Com’è nata la storia?

E’ nata da una sola storia, seguita dopo da altre e il maestro del corso di scrittura che ho frequentato mi consigliò di metterle insieme e di farne un romanzo, operazione che all’inizio mi scoraggiò ma poi con il tempo ho scoperto di scrivere solo cose lunghe e poche brevi.

Mondi fantastici, altri pianeti… la sinossi fa pensare al Piccolo Principe in versione moderna, è voluta?

In realtà c’entra poco o nulla con il piccolo principe che è una fiaba ricca di insegnamenti, questa saga non è a quei livelli ma i toni sono comunque fiabeschi, ci sono combattimenti ma attenzione non la definisco di fantascienza perché non troverete battaglie alla star wars e né tanto meno cose troppo futuristiche e spiegazioni scientifiche sui fatti che accadono e né tanti dettagli su tecnologie, anche perché in fondo ambientare qualcosa nello spazio per me non implica per forza che siano presenti questi elementi.

guardiani
Storia 16

Se dovessimo chiederti di convincerci a leggere qualcosa di tuo, che ci diresti?

Le cose che scrivo sono per chi ama viaggiare nello spazio con la fantasia, immergersi in un mondo fiabesco dove il pathos e la tanta azione la fanno da padroni. Non c’è un attimo di respiro ma accadono cose bizzarre, particolari e pure i personaggi lo sono.

Stai lavorando ad altro?

Per ora sto lavorando a spin-off della saga, storie brevi su un personaggio del romanzo. E poi ho in programma di revisionare due romanzi di un’altra saga che non c’entra nulla con l’Efterion, ma sono sempre ambientati nello spazio e molto particolari. Insomma progetti e cose da scrivere non mancano.

Dove possiamo seguirti?

Su facebook maggiormente, sulla mia pagina Francesco Ambrosio Profilo Autore

https://www.facebook.com/francescoambrosio.profiloautore.9

Grazie per averci scelto e dedicato il tuo tempo. Buona fortuna

Condividi adesso!
Precedente recensione a: "La rivelazione" di James Dashner (Maze Runner) Successivo IL DECLINO DI ROMA

Lascia un commento

*