#Recensi-Dì: Cenere sulla Brughiera – Francesca De Angelis

Cenere sulla Brughiera, di Francesca De Angelis, è il romanzo di cui ci parla oggi Francesco Leo. 

Curiosi di sapere cosa ne pensa?

Francesca De Angelis ci presenta un romanzo forte non solo nel titolo ma anche nell’impatto.

Sin dall’inizio si nota la capacità dell’autrice nel trascinare il lettore tra le pagine, coinvolgendolo e instillando curiosità in ciò che accadrà.

Arduino Sacco Editore ha di sicuro fatto centro puntando su questa bravissima scrittrice, in grado di farci vivere le vicende di Catherine Barret. Catherine, la protagonista, da bambina è costretta a lasciare lo Yorkshire, dov’è cresciuta, per trasferirsi negli Stati Uniti con la nonna Mary e la zia Clarisse. È in seguito alla morte di entrambe che viene affidata alla famiglia Finch.

Qui la giovane è vittima di maltrattamenti ed è costretta a trovare la forza di proteggere se stessa e il fidanzato Logan, ragazzo braccato da un passato oscuro e un misterioso assassino che esige la sua vita.

Un testo che racconta di vita e morte, successo e fallimento.

Il confine tra giusto e sbagliato è molto spesso sottile, e più volte viene varcato dai personaggi per raccontare parte delle loro vite, dei propri sentimenti e le personali paure. Il tema della volontà inossidabile che combatte con ferro e fuoco le problematiche del maltrattamento e dell’accettazione di sé è forte e tenta di spronare il lettore all’accrescimento dell’individuale resilienza e potere emotivo.
La storia d’amore tra Catherine e Logan ripercorre le tappe di una storia adolescenziale e adulta al contempo. Una storia striata da paure che vanno oltre ogni considerazione e che trovano, nell’esempio estremo di un omicida a minarla, il massimo spunto di riflessione riguardo l’importanza attribuita ai momenti vissuti e alla speranza di andare oltre.

Sebbene non fossi d’accordo con alcune scelte adottate per l’uso della punteggiatura, lo stile si è presentato vincente. L’autrice si è avvalsa di opzioni fresche e genuine che hanno reso il testo scorrevole, comprensibile e immediato.

Un’opera suggerita a chi è in cerca di un romanzo non troppo impegnativo ma che invogli alla meditazione in merito a temi importanti e comuni nel quotidiano sociale.

 

Recensione a cura di Francesco Leo

Condividi adesso!
Precedente #Recensi-Dì: Il libro perfetto - Massimo Lazzari Successivo #Recensi-Dì: Gay for Pay - T.M. Smith

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.