#Recensi-Dì: Un destino già scritto – Gabriele Missaglia

Rosanna ci parla di “Un destino già scritto” di Gabriele Missaglia.

E’ capitato a tutti noi la fatidica domanda “Se ti dessero il libro della tua vita, leggeresti il finale?

Conoscere il proprio destino può essere una salvezza?

Trama:

Che cosa fareste se vi fosse data la possibilità di conoscere il vostro futuro?
È quello che succede al protagonista di questo libro, Andrew, un broker londinese che ha fatto carriera tanto da diventare direttore della filiale della società per cui lavora.
Un giorno, dopo essere ritornato nella casa di famiglia per passare il resto della vita con la sua bellissima moglie Phoebe, trova un diario.
Nel piccolo, e apparentemente innocuo, libro sono narrati tre episodi della sua vita. Di cosa parlano? Chi l’ha scritto? Qual è la ragione del ritrovamento?
Il desiderio di svelare la risposta a queste domande, che perseguiteranno il protagonista per tutto il corso dalla storia, cambierà in modo irreversibile la vita di Andrew, il tenue equilibrio familiare con Phoebe e il loro rapporto con Finn, un vecchio amico di famiglia che cerca di sfondare come autore teatrale.
Il ruolo che questi due personaggi avranno sulla storia arricchisce un intreccio ben ordito, fluido e dall’esito piuttosto sorprendente: uno dei rari casi in cui l’autore ha il coraggio di affermare che la fantasia ha superato, di un bel po’, la realtà.

E’ un diario, dunque la lettura scorre via in pochi giorni, è scritto molto bene e dettagliato anto che mi risulta difficile dargli una categoria, oltre che sembra scritto con leggerezza, come se la penna di Missaglia andasse da sè La storia, originale, è ambientata a Londra dove al destino di Andrew e sua moglia Phoebe si intreccia quella di Finn, un drammaturgo nonché amico di Phoebe.

E’ un libro che consiglio, non porta noia nonostante le prime pagine siano più prolisse delle altre, ma la suspense che va crescendo compensa.

Alla fine del libro, fateci sapere se voi leggereste la fine della vostra storia.

Per questo libro, la canzone che ho scelto è questa.

 

Recensione a cura di Rosanna Sanseverino

Condividi adesso!
Precedente #Recensi-Dì: La lettera K - Valeria Loredana De Giorgi Successivo #Segnala-Dì: L'amore davvero - Milly Tosi

Lascia un commento

*