Recensione a: “La mia eccezione sei tu” di Patrisha Marr

Patrisha Marr
Patrisha Marr

Cosa fareste se il modello più famoso del momento si interessasse a voi? Riuscireste a sopportare la sua popolarità e ad accettare il suo lavoro?

Questo è quello che accade a Sara nel romanzo di Patrisha Marr, nato come self publishing e acquistato poi alla Newton Compton.

Sara è una ragazza semplice, non è particolarmente bella, o almeno lei non si senti tale, e alla ricerca di un lavoro. Sarà proprio grazie a un colloquio, che per una serie di imprevisti non riuscirà a sostenere, che conoscerà Daniel. L’ascensore in cui si trovano si blocca e il ragazzo rischia una crisi di ansia, così Sara lo bacia per distrargli i pensieri, senza sapere di aver fatto colpo sul ragazzo proprio in quel momento.

La relazione fra i due ragazzi nasce un po’ in sordina, Daniel la corteggia, ma Sara non riesce a credere di piacere a un tipo come lui, finché anche lei non si lascia travolgere dalle emozioni e smette di combattere con il sentimento che prova per lui.

Non è però tutt’oro quel che luccica e per Sara non sarà facile gestire la relazione con un uomo tanto desiderato. La gelosia dirompe prepotente, minacciando di rovinare il loro splendido rapporto.

Riuscirà a superarla? Oppure il loro amore è destinato a soccombere alle prime difficoltà?

Patrisha Marr ci trascina in un romanzo carico di sentimenti, un romanzo che è difficile da leggere senza trovarsi a sorridere. Questo perché l’autrice ricalca personaggi molto reali, nonostante la difficoltà che una ragazza come tante possa conquistare un modello di fama mondiale!

Impossibile non innamorarsi di Daniele  della sua caparbietà, pur potendo avere tutte le donne che vuole, nell’inseguire la sfuggente e dolce Sara. Difficile non provare un moto d’invidia per questa ragazza, perché, chi non sogna un uomo come lui?

Alla fine questa coppia emoziona ed è sicuramente il traguardo che ogni scrittore si pone nello scrivere le proprie storie.

Una favola moderna, insomma, un piccolo vago dalla quotidianità che vi consigliamo di leggere!

Recensione a cura di Laura Bellini

Condividi adesso!
Precedente Recensione a "L'ultima lacrima" di Luca Tromelli, Ellade edizioni Successivo Presentiamo il nuovo romanzo di Annarita Pizzo

Lascia un commento

*