#Recensi-Dì: Aracnofobia – Cristina Pezzica

Chi ha paura dei ragni?

Io in primis, infatti già dalle prime pagine immaginavo che un ragno enorme mi avrebbe mangiata, invece no. Potete mettervi seduti comodamente sul divano e lasciarvi cullare da Aracnofobia, un piccolo testo, agile e graffiante, senza alcuna paura.

 

La lettura procede scorrevole aiutata anche dalla brevità del testo stesso e da un linguaggio conciso, limpido e a modo suo profondo. Per quanto umoristico e demenziale ha un perché di fondo molto forte che fa guadagnare credibilità e stima alla scrittrice.

Un motivo per leggerlo?

Beh, piuttosto che parlare solo di una fobia vista come ostacolo e quindi qualcosa da evitare, la scrittrice si è posta il problema di come fare a convivere con una paura piuttosto che arginarla. In pochi capitoli, Cristina Pezzica ci offre una panoramica di come si instaura la fobia, in questo caso dei ragni, e di come un aracnofobico si comporta e come agire.

In sostanza, l’aracnofobico, ci spiega Cristina, non sceglie di avere paura, c’è e basta e piuttosto di evitarla o uccidere un piccolo, grande ragno che sia, si possono adottare dei piccoli accorgimenti. Come il non tenere molte piante in case o farsi aiutare dagli amici a quattro zampe, i gatti in questo sono dei veri predatori.

Un modo pratico per convivere con le proprie paure.

Si parla della paura dei ragni, ma il messaggio di fondo è ancor più importante, ovvero che una persona tendenzialmente paurosa finisce col vedersi negli occhi degli altri perdendo la percezione di sé e credendosi un vigliacco solo perché qualcuno ha decretato “fasulla” o “superficiale” la sua paura.

Se consiglio questo libro?

Sì, al di là dei ragni è un buon libro terapeutico per poter affrontare le proprie paure, e soprattutto un buono sprono a vedersi sempre con i propri occhi.

 

Recensione a cura di Rosanna Sanseverino

 

Condividi adesso!
Precedente #Recensi-Dì: Fra, fuori dal grigio - Salvatore Amato Successivo #Rencensi-Dì: Lande Percorse, La grande guerra - Diego Romeo

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.