Recensione a “Racconti delle Lande Percorse-La Grande Guerra” di Diego Romeo

lande nascoste
Recensione del Sole e Luna Blog

Oggi vi presentiamo il secondo volume di una saga fantasy che aveva catturato la nostra attenzione.

Si tratta di “Racconti delle Lande percorse-La grande guerra” di Diego Romeo.

Quando recensimmo il primo volume di questa saga, la nostra domanda fu quelle di chiederci se quest’autore sarebbe stato in grado di non deluderci nel voler creare un romanzo fantasy che richiama le atmosfere tolkieniane. Non l’aveva fatto nel primo romanzo, si è conquistato la nostra stima con questo secondo volume.

Nel nuovo libro i piccoli difetti che avevamo evidenziato per il primo sono scomparsi. La pedanteria e l’uso un pochino eccessivo di aggettivi appaiono svaniti.
Diego Romeo ha acquisito quello che noi avevamo intravisto nella sua scrittura: la capacità di raccontare una storia non semplice prendendo il lettore per mano e portandolo all’interno delle vicende senza farlo sentire spaesato.

Ma veniamo ai contenuti del romanzo.

La Grande Guerra ha come elemento principale il conflitto che si genera nel primo capitolo, fra le forze della luce e quelle oscure. Sebbene la trama si concentri su questo episodio, l’autore regala al lettore anche diverse spiegazioni di come si sia giunti a questo punto delle vicende. Ci racconta come tutto ha avuto inizio e da quali forze. Non solo, Diego Romeo continua a presentarci i suoi personaggi che mantengono l’aspetto positivo con cui ci avevano conquistato all’inizio di questa saga.

Questo secondo volume è un susseguirsi di colpi di scena, intervallati a descrizioni del mondo, alle tradizioni, agli usi e costumi. Questo aspetto è uno dei più positivi dell’intera saga perché, se da un lato queste descrizioni fanno correre il rischio di far perdere l’attenzione al lettore (cosa che non accade), dall’altro ci permette di sentirci partecipi del mondo che l’autore ha deciso di creare a beneficio dei lettori. Non appare più come qualcosa di astratto e fantasioso, ma come un mondo reale dove il lettore si troverà catapultato per patteggiare per una o l’altra fazione, per seguire Hurik e Karl nelle loro vicende, per arrabbiarsi, soffrire e gioire per gli eventi che ci verranno narrati.

Non ci resta che attendere l’epilogo di questa saga e consigliare a voi di leggerla!

Recensione a cura di Dylan Berro e Laura Bellini

Precedente Recensione a "A un passo dalla vita" di Thomas Mellis Successivo Il gruppo Facebook cambia le regole e sbarca il CONTEST TIME!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.